LA SOCIETA’ DEI CONCERTI DI TRIESTE


Oltre millequattrocento concerti, ottantaquattro anni di storia. La Società dei Concerti di Trieste si rinnova senza dimenticare le sue origini. Nata nel 1932 continua a regalare al pubblico grande musica e grandi interpreti.

In tre quarti di secolo di attività, la Società dei Concerti ha ospitato direttori del calibro di Victor de Sabata e Herbert von Karajan, pianisti quali Alfred Cortot, Arthur Rubinstein, Wilhelm Backhaus, Walter Gieseking, Claudio Arrau, Edwin Fischer, Arturo Benedetti Michelangeli, Vladimir Horowitz e tanti altri.

Ancora oggi la Società continua a diffondere la cultura della musica classica e la promuove attraverso prolusioni, progetti dedicati ai più giovani, e corsi di storia della musica.

Dal 2015 l’appuntamento serale si è spostato ai mercoledì al Teatro Lirico G. Verdi, un luogo in cui arte e storia cittadina si intrecciano in modo suggestivo.

>> Scarica lo Statuto della Società dei Concerti Trieste

Gli Organi 2016-2018

Presidente:

Nello Gonzini

Direttore Artistico:

Enrico Bronzi

Vice Presidente:

Alberto Pasino

Segretario:

Alessandro Malcangi

Tesoriere:

Paola Gonzini

Consiglieri:

Claudio Allocchio (delega alla Tecnologia e Innovazione)

Nerio Benelli (delega al Patrimonio)

Sergio Cimarosti (delega alla Biblioteca e all’Archivio storico)

Piero Lugnani (delega agli Affari giuridici e legali)

Collegio dei revisori

Vladimiro Dolgan, Presidente

Nicola Archidiacono

Albano Crisanaz

Collegio dei Proboviri:

Sergio Bartole, Presidente

Cristina Benussi

Fabian Perez Tedesco

Claudia Armani

Corrado Rojac

>> Scarica il file con tutti gli Organi 2016-2018

La rete AMÚR

Logo Amur

La Società dei Concerti Trieste fa parte di AMÚR – Associazioni Musicali in Rete.

AMÚR è frutto di un accordo fra nove associazioni e fondazioni, con prevalente attività di musica da camera, che collaborano fra loro con l’obiettivo di creare, nell’ambito della rete AMÚR, occasioni di ideazione, coproduzione e circuitazione virtuosa di progetti artistici con ricadute positive sulla promozione, sull’economia e sul livello qualitativo delle stagioni musicali dei partecipanti ad AMÚR.

Partecipano ad AMÚR, con la Società del Quartetto di Milano, anche lAccademia Filarmonica Romana, l’Associazione Alessandro Scarlatti – Ente Morale dal 1948 di Napoli, l’Associazione Amici della Musica di Padova, la Fondazione Musica Insieme di Bologna, la Fondazione Perugia Musica Classica ONLUS di Perugia, la Società del Quartetto di Vicenza e la Società Veneziana di Concerti.

L’accordo, con durata triennale, rinnovabile, prevede anche lo scambio di informazioni sulla gestione e l’amministrazione, in un contesto di trasparenza, per la definizione delle best practices e la possibile individuazione di sponsor comuni, l’affidamento di commissioni a giovani compositori italiani, da presentare nelle rispettive stagioni.

I siti internet dei partecipanti ad AMÚR sono collegati così da facilitare ed estendere la conoscenza delle loro attività; soci ed abbonati alle rispettive stagioni di concerti potranno accedere a condizioni agevolate ai concerti di tutti i partecipanti ad AMÚR.