03Set

Fabrizio Scilla

Rifugio Tolazzi – Forni Avoltri (UD)
09/03/2017 - 14:00

Fabrizio Scilla, violoncello 

La voce quasi umana del violoncello solo sarà protagonista di questo concerto diviso tra antico e moderno, con musiche di  J. S. Bach e
K. Penderecki. La polifonia quieta e meditativa della Seconda Suite di Bach lascerà il posto al parlato strumentale di Penderecki. A chiusura si torna al Bach della Suite numero quattro, dove l’eloquio si fa più robusto e la scrittura più impervia e virtuosistica.

Programma:

J.S. Bach, Suite for cello solo n.2
K. Penderecki, Divertimento for solo cello
J.S. Bach, Suite for cello solo n.4

Biografia:

Nato nel 1996, si diploma con lode e Menzione d’Onore al conservatorio G. Verdi di Milano sotto la guida del M° G. Beluffi.

Viene ammesso ai corsi di specializzazione tenuti dal M° R. Filippini presso l’Accademia W. Stauffer di Cremona ed ha partecipato a diverse master classes, tra le quali quelle tenute da G. Geminiani, F. Pepicelli e S. Ramon.

Ha collaborato con l' Orchestra da camera dell'Accademia Musicale dell'Annunciata di Abbiategrasso, Orchestra da camera di Milano, Orchestra Antonio Vivaldi di Como, Camerata Ducale e Philarmonie Salzburg, sotto la direzione di importanti personalità tra cui: E. Morricone, D. Rustioni, D. Gatti, G. Noseda.

Partecipa a numerosi concorsi (tra i quali il Concorso Marco Agrati di Rho, concorso nazionale città di Giussano, concorso internazionale città di Stresa, concorso internazionale città di Treviso, premio Geminiani) classificandosi sempre nei primi posti e ricevendo segnalazioni e diplomi di merito.

Nel 2014 vince la borsa di studio per giovanissimi interpreti “Micheli” e nel 2015 gli viene assegnata la Menzione Rancati come miglior diplomato del Conservatorio di Milano.

Nel 2016 viene ammesso al corso di Master nella classe del M° E. Bronzi presso l’Università Mozarteum di Salisburgo dove attualmente si sta perfezionando.

Si è esibito in importanti teatri e sale concertistiche, tra cui il Musikverein di Vienna, Erkulessaal di Monaco, Grosses Saal e Wiener Saal Mozarteum di Salisburgo, Teatro degli Arcimboldi, Teatro Dal Verme e Teatro Verdi di Milano.