Paul Lewis

2/3/2015, ore 20.30

 

  • Paul Lewis: pianoforte

 

Esistono molte registrazioni del ciclo completo delle sonate di Beethoven dei grandi pianisti del passato e del presente .Ma se dovessi consigliare una raccolta completa, suggerirei la raffinata incisione di Paul Lewis” A. Tommasini, New York Times

“Uno dei Cd più premiati recentemente…Un imperdibile punto di riferimento” Gramophone

 

Paul Lewis è ormai internazionalmente considerato uno dei migliori artisti della sua generazione con un calendario ricco di recital, concerti e musica da camera nelle più prestigiose sale e Festival d’ Europa . Ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali fra cui il premio della Royal Philharmonic Society, Strumentista dell’anno; il Diapason d’or; due edizioni v del Premio Edison; il Premio dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena; Il Deutschr Schallplattenpreis; ben tre Gramophone Award e molti altri. Nel 2009 ha ricevuto la Laura Honoris Caus dell’Università di Southampton.

I concerti e l’integrale, per Harmonia Mundi, delle Sonate di Beethoven, dei Concerti e delle Variazioni Diabelli

Gli hanno valso unanime consenso internazionale , culminato nel 2010 quando, primo pianista nella storia dei Proms, è stato invitato a suonare tutti e 5 i Concerti.

Paul Lewis, ospite regolare dei più importanti festival e sale da concerto europee ed internazionali, ha collaborato con molti grandi direttori, fra cui Sir Colin Davis, Bernard Haitink, Christoph von Dohnany, Sir Mark Elder, Sir Charels Mackerras, Wolfgang Sawallisch, Daniel Harding, Sir Andrew Davis, Andris Nelsons.

Nei mesi passati e nei prossimi Lewis ha suonato e suonerà con tutte le più importanti orchestre inglesi e americane, con l’Orchestra della Radio Bavarese e l’Orchestra del Concertgebouw, con la NHK e la Tonhalle di

Zurigo e con la Mahler Chamber Orchestra. Sarà inoltre ospite, in récital, della Royal Festival Hall, della Philharmonie di Berlino, della Konzerthaus di Vienna, dell’Orchestra Hall di Chicago, del Concertgebouw e di molte altre.

Dall’inizio del 2011 ha portato avanti un progetto biennale con l’integrale delle Sonate e dei cicli di Lieder di Schubert, presentato nelle più prestigiose sale da concerto di tutto il mondo. Altre incisioni discografiche per Harmonia Mundi prevedono due CD dedicati a Schubert, i Concerti di Mozart con la Mahler Chamber Orchestra e Harding, brani di Schumann e Musorgskij

Paul Lewis ha studiato con Ryszard Bakst alla Chethams School of Music e Joan Havill alla Guidhall School of Music and Drama, si è poi perfezionato privatamente con Alfred Brendel.

Insieme alla moglie, la violoncellista norvegese Bjorg Lewis, è direttore artistico di Midsummer Music, un festival annuale di musica da camera nel Buckinghamshire in Inghilterra. (www.midsummermusic.org.uk )

 

Programma della serata:
  • v. Beethoven – Sonata op 109
  • v. Beethoven – Sonata op.110
  • v. Beethoven – Sonata op. 111

 

Sezione
2014/2015