04Apr

Esther Hoppe e Alasdair Beatson

Teatro Verdi Trieste
20:30 - Mercoledì 04 Aprile 2018

Esther Hoppe, violino
Alasdair Beatson, pianoforte

Esther Hoppe e Alasdair Beatson si presentano con un programma elettrizzante, diviso tra l’enigmatica perfezione del linguaggio mozartiano, le tinte forti della Sonata di Poulenc e il massimo capolavoro di C. Franck, perfettamente fuso tra cultura armonica post-wagneriana e il nascente idioma autenticamente francese.

Programma

  • W.A. Mozart: Sonata b flat Major KV 378
  • Francis Poulenc: Violin Sonata FP119

________________

  • César Franck: violin sonata

 
Scopri le NOTE DI SALA e I SUGGERIMENTI ALL'ASCOLTO
 


Biografie

Ester Hoppe

La violinista Svizzera è considerata una dei più interessanti artisti della sua generazione.

Acclamata dalla stampa internazionale che le riconosce tecnica, suono, e una straordinaria musicalità che pone al servizio di un purissimo far musica.

Ha studiato a Basilea, a Filadelfia, a Londra e a Zurigo, ha fondato il Trio Tecchier vincitore poi di numerosi premi.

Dal 2013 insegna al Mozarteum di Salisburgo.

Ha innanzi a se un fittissimo calendario di impegni musicali che la vedono impegnata in Concerti cameristici  on i più bei nomi del settore.

Suonerà da solista con le maggiori orchestre europee.

Ha registrato per la Claves ( Mozart, Strawinsky, Poulenc ) e per la Virgin Classic, per Neos e per la Ars Musici.

Suona un Gioffredo Cappa.

Vive a Zurigo con la sua famiglia.

 

Alasdair Beatson

Il pianista Scozzese è proficuamente impegnato sia come solista che nella musica da camera.

Nel 2017 vanno segnalate tra le altre, la sua presenza a Londra nella Wigmore Hall, alla Tonhalle di Zurigo, al Festival di Ermen e la sua collaborazione con Adrian Brendel, Pekka Kuusisto, Pieter Wispelwey, il Nash Ensemble.

È conosciuto come  appassionato musicista e costruttore di programmi innovativi.Accanto al repertorio classico di Schumann e Faure' esplora di sovente compositori di avanguardia come Catoire, Pierne', Thuille, Ligeti.

Il suo repertorio concertistico comprende opere di Bach, Bartok, Hindemith, Messiaen.

Nel 2017 è apparso un suo CD per la BIS in collaborazione col cornista Gemmil interpretando musiche del diciannovesimo secolo.

Questo CD si aggiunge a quelli per la Claves, la Champs Hill e la SOMM.

Collabora con i compositori George Benjamin, Harrison Birtwistle, Heinz Holliger e Elena Winkelman

Tiene abitualmente masterclasses e corsi estivi a Londra e Birmingham.

È il fondatore del Festival Francese " Musique a' Marsac "