28Set

Lorenzo Ghielmi

Chiesa Evangelica Luterana – Largo Odorico Panfili Trieste
09/28/2017 - 20:30

Lorenzo Ghielmi, organo

Programma

Bach and the Romantics
Johann Sebastian Bach (1685 - 1750)
Praeludium & Fuga re minore BWV 1001/1 e 539/2
Schmücke dich o liebe Seele BWV 654
Herzliebster Jesu BWV 1093

Johannes Brahms (1833-1897)
dall'Op. 122
Herzliebster Jesu
Schmücke dich o liebe Seele
Es ist ein Ros’ entsprungen
Praeludium & Fuga in la minore
Johann Sebastian Bach
Vater unser in Himmelreich BWV 737
Felix Mendelssohn (1809-1847)
Sonata op. 65  n.6
(Choral mit Variationen, Fuga, Andante)

Biografia

Lorenzo Ghielmi

Lorenzo Ghielmi si dedica da anni allo studio e all'esecuzione della musica rinascimentale e barocca. E’ fra i più affermati interpreti dell’opera organistica e cembalistica di Bach.
Tiene concerti in tutta Europa, in Giappone e nelle Americhe. Numerose registrazioni radiofoniche e discografiche (Winter & Winter, Passacaille, Harmonia mundi, Teldec). Le sue registrazioni di Bruhns, di Bach  dei concerti di Handel, e dei concerti di Haydn  per organo e orchestra sono state premiate con il “Diapason d’or”.
Ha pubblicato un libro su Nicolaus Bruhns e studi sull'arte organaria del XVI e XVII secolo e sull'interpretazione delle opere di Bach.
Insegna organo, clavicembalo e musica d'insieme presso la Civica Scuola di Musica di Milano, nell'Istituto di Musica Antica. Dal 2006 al 2015 è stato titolare della cattedra d'organo presso la Schola Cantorum di Basilea.
E' organista dell'organo Ahrend della basilica milanese di S.Simpliciano dove ha eseguito l'opera omnia per organo di J.S. Bach.
Fa parte della giuria di concorsi organistici internazionali (Toulouse, Chartres, Tokyo, Bruges, Freiberg, Maastricht, Losanna, Norimberga) e gli sono affidati conferenze e corsi di specializzazione da numerose istituzioni musicali (Accademia di Haarlem, Mozarteum di Salisburgo, Conservatoire national supérieur de Musique di Parigi, Hochschule für Musik di Lubecca, New England Conservatory di Boston, Accademia di Musica di Cracovia). Ha seguito la progettazione di numerosi nuovi organi, fra cui il grande strumento della cattedrale di Tokyo. Dirige l’ensemble strumentale “La Divina Armonia.