Chi Siamo

LA SOCIETÀ DEI CONCERTI DI TRIESTE

Oltre millequattrocento concerti, ottantotto anni di storia. La Società dei Concerti di Trieste si rinnova senza dimenticare le sue origini. Nata nel 1932 continua a regalare al pubblico Buona Musica e grandi interpreti.

In più di tre quarti di secolo di attività, la Società dei Concerti ha ospitato direttori del calibro di Victor de Sabata e Herbert von Karajan, pianisti quali Alfred Cortot, Arthur Rubinstein, Wilhelm Backhaus, Walter Gieseking, Claudio Arrau, Edwin Fischer, Arturo Benedetti Michelangeli, Vladimir Horowitz e tanti altri.

Ancora oggi la Società continua a diffondere la cultura della musica classica e la promuove attraverso prolusioni, progetti dedicati ai più giovani e corsi di storia della musica.

> Statuto della Società dei Concerti Trieste

> Regolamento per l'elezione del Consiglio Direttivo della SdC

> Tutti i Documenti delle Assemblee della Società dei Concerti di Trieste

 

 

 

La Società dei Concerti Trieste fa parte del Comitato Nazionale AMUR – Associazioni Musicali in Rete.

Il Comitato AMUR nasce in maggio 2020 dalla volontà di riunire alcune tra le ​più importanti istituzioni d’Italia operanti nel settore della musica classica in un unico organismo, con lo scopo di ​promuovere attività e obiettivi comuni​. Il Comitato vuole valorizzare la programmazione concertistica dei suoi membri attraverso strumenti di comunicazione condivisi, ma anche creare opportunità di collaborazione e progettazione, e partecipare a reti internazionali.

Preceduto dall’esperienza quinquennale della Rete di Associazioni Musicali in Rete (da qui “AMUR”), il Comitato si forma proponendosi come forza propulsiva e propositiva, per una risposta concreta e ​Nazionale ​alla vita culturale. Il valore del ​fare sistema​, che ha sempre accomunato le istituzioni coinvolte, si tramuta in impegno comune​: le Istituzioni della musica classica, consce della responsabilità morale e dell’eredità culturale da tramandare alle nuove generazioni, intendono stimolare ulteriori adesioni e altrettante unioni virtuose in Italia e all’estero, e al tempo stesso rilanciare i concerti di musica classica nel Paese.

Partecipano al Comitato AMUR, con la Società dei Concerti di Trieste per il Friuli-Venezia Giulia

Campania: Associazione Alessandro Scarlatti
Emilia Romagna: Associazione Ferrara Musica, Fondazione Musica Insieme di BolognaSocietà dei Concerti di Parma
Lombardia: Società del Quartetto di Milano e Fondazione La Società dei Concerti di Milano
Marche: Marche Concerti
Sicilia: Associazione Musicale Etnea,Associazione Siciliana Amici della Musica Filarmonica Laudamo Messina
Toscana: Associazione Musicale Lucchese
Trentino-Alto Adige: Società Filarmonica di Trento
Umbria: Amici della Musica di Foligno ONLUSFondazione Brunello e Federica Cucinelli e Fondazione Perugia Classica Onlus
Veneto: Amici della Musica di Padova e Società del Quartetto di Vicenza

Sono questi gli enti concertistici storici che da Trento a Palermo hanno sentito la necessità di un’azione condivisa e Nazionale, intendendo favorire la circuitazione di giovani professionisti e organizzare tournée per artisti internazionali, convegni, viaggi culturali, manifestazioni che arricchiscano la vita culturale del Paese. Fondamentale sarà la creazione di un portale web che faccia da cassa di risonanza dei singoli cartelloni e dei progetti comuni, creando una grande mappa virtuale della Musica da Camera.