08Mag
1498

FACCINI PIANO DUO - FABIÁN PÉREZ TEDESCO - MARCO VIEL

Teatro Lirico G. Verdi Trieste, Riva 3 Novembre 1, Trieste
Lunedì 8 maggio 2023, ore 20:30

Concerto compreso nell'Abbonamento dellaStagione Concertistica 2022/23

Per informazioni

Associarsi

Abbonamenti

 

SEGRETERIA SDC | ABBONAMENTI & BIGLIETTERIA
Piazzetta Santa Lucia, 1 - Trieste

Tel 040 362408 - info@societadeiconcerti.net

 

PREVENDITA BIGLIETTI ONLINE
La prevendita dei biglietti sarà disponibile dopo il 14 novembre, salvo disponibilità di posti

 

BIGLIETTERIA LA SERA DEL CONCERTO
Dalle ore 19.30 alle ore 20.15 presso il Teatro Lirico G. Verdi

Platea, palchi di Pepiano e di 1° ordine
€ 30,00

1ª Galleria e Palchi di 2° ordine
€ 25,00

2ª Galleria
€ 20,00

Palchi di 3° ordine
€ 19,00

Loggione
€ 15,00

Platea, palchi di Pepiano e di 1° ordine
€ 27,00

1ª Galleria e Palchi di 2° ordine
€ 21,00

2ª Galleria
€ 17,00

Palchi di 3° ordine
€ 16,00

Loggione
€ 13,00

Platea, palchi di Pepiano e di 1° ordine
€ 5,00

1ª Galleria e Palchi di 2° ordine
€ 5,00

2ª Galleria
€ 5,00

Palchi di 3° ordine
€ 5,00

Loggione
€ 5,00

Faccini Piano Duo, pianoforte
Fabián Pérez Tedesco, percussioni
Marco Viel, percussioni

Programma

Igor' Fëdorovič Stravinskij (San Pietroburgo 1882 - New York 1971)
Petrushka (3 numeri dalla suite)

Joseph Maurice Ravel (Ciboure 1875 - Parigi 1937)
Rapsodie Espagnol

Igor' Fëdorovič Stravinskij
Le Sacre du Printemps

Biografia

FACCINI PIANO DUO

Elia e Betsabea Faccini, pianisti e compositori anglo-italiani, nascono a Torre del Lago Puccini, Toscana. Diplomati in composizione con il massimo dei voti e lode e laureati in pianoforte con il massimo dei voti, lode e menzione ad honorem, Elia e Betsabea danno vita al duo nel 2015, sotto la guida del Prof. Riccardo Peruzzi. Nel novembre 2022 conseguono il Master di II livello in Musica da Camera seguiti dal Trio di Parma e da Pierpaolo Maurizzi presso il Conservatorio A. Boito di Parma.
Recentemente Elia e Betsabea si sono affermati alla selezione “AMUR per i nuovi talenti”, competizione promossa dal Comitato AMUR, divenendo così “Artisti in Residence" per la stagioni 2022/2023 e 2023/2024. Grazie a questa vittoria si esibiranno per alcune delle più prestigiose società concertistiche italiane. Il Faccini Piano Duo è inoltre vincitore di quasi trenta competizioni nazionali e internazionali in Italia e all’estero.
Nel marzo 2022 sono stati invitati da Luca Ciammarughi a tenere un'intervista per Radio Musica con le Ali per la rubrica “Protagonisti di oggi e di domani”. Hanno inoltre registrato per Radio Vaticana.
Nel triennio 2020/2022 si sono avvicinati al mondo della musica contemporanea seguiti da Maria Grazia Bellocchio. Selezionati come miglior gruppo cameristico della Call for Young Performers 2021 promossa da Divertimento Ensemble Academy, il duo è stato invitato ad esibirsi a Milano nella stagione “Rondò 2022”. Per l’occasione hanno eseguito, oltre a musiche di L. Berio, D. Fujikura e G. Crumb, anche una composizione a loro dedicata della compositrice in residence Maria Vincenza Cabizza.
Nell’ottobre 2022 il duo ha debuttato al Teatro Regio di Parma nello spettacolo “Giovanna: la pulzella, la fanciulla, l’allodola” condividendo il palco con la famosissima attrice Lella Costa. Nell'occasione hanno presentato trascrizioni proprie per duo pianistico dall’opera “Giovanna d’Arco” di G. Verdi (commissione del Festival Verdi, Parma).
Fiorente dal punto di vista concertistico, il duo si è esibito in Italia, Austria e Bulgaria per prestigiosi enti musicali fra i quali si ricordano Società del Quartetto di Milano, Isa-Festival, Sede Yamaha di Sofia (Bulgaria), IUC-Concerti della Sapienza, Festival Verdi, Teatro Regio di Parma, Accademia Filarmonica Romana, Fondazione Villa Bertelli, Festival delle Nazioni, Associazione Musicale Lucchese, Società dei Concerti di Parma, Divertimento Ensemble.
Elia e Betsabea hanno preso parte a numerose Masterclass tenute da importanti personalità del panorama musicale internazionale quali Beatrice Rana, Bruno Canino, Pier Narciso Masi, Andrea Lucchesini, Maria Grazia Bellocchio, Aglika Genova e Liuben Dimitrov, Sivan Silver e Gil Garbur, Daniel Rivera, Fausto di Cesare.

FABIÁN PÉREZ TEDESCO

Fabián Pérez Tedesco, percussionista e compositore, è nato a Buenos Aires nel 1963. Dal 1980 è stato timpanista nelle orchestre della Radio Nazionale, Filarmonica e dell’Opera del Teatro Colón di Buenos Aires.
Dal 1987 è stato percussionista e poi timpanista dell'Orchestra del Teatro “G. Verdi" di Trieste.
Si è presentato come solista con orchestra in molte occasioni, tra cui le prime esecuzioni di Episodios di E. Alemann al Teatro Coliseo nel 1981; del Concerto per marimba di M. Sofianopulo al Teatro Colón nel 1996; del Concerto di A. Jolivet nel 1998 con la Sinfónica Nacional Argentina (prima sudamericana); del Divertimento di C. Scannavini con l'Orchestra della Radiotelevisione Slovena nel 2001, del proprio Concerto per marimba e orchestra nel 2005 con la Sinfónica Nacional Argentina e nel 2010 con la Jüngen Symphoniker Orchester München. Ha realizzato più di cinquanta prime esecuzioni di partiture per lui scritte.
Docente presso i Conservatori “Ginastera” di Morón, “De Falla” di Buenos Aires, “Pollini" di Padova, "Cherubini" di Firenze, “Cilea” di Reggio Calabria e attualmente presso il "G. Tartini" di Trieste, numerosi suoi allievi risultano vincitori di importanti concorsi e svolgono attività solistica e didattica in vari paesi.
Ha pubblicato i CD "Contemporary Marimba" e "Marimba Crossing" con brani per marimba sola a lui dedicati e i CD monografici “Rocío", “Solo&Duo” e “Voices in the Dark”.
Sin dall’infanzia coltiva la passione per la composizione avendo ricevuto vari primi premi. Alcune delle sue partiture sono incise per EMI, Rugginenti, Taukay, Audio Ars Studio, El Arca de Noé, Fonocal, Tactus, ecc.
Il suo catalogo comprende più di 150 partiture, spesso eseguite da prestigiosi solisti e formazioni in importanti istituzioni e stagioni.
Nel 2005 per il centenario della Vedova Allegra di F. Lehár cura l’arrangiamento per lo spettacolo "Allegra era la vedova" andato in scena al Mittelfest di Cividale del Friuli con replica al Teatro Regio di Torino e presenta il suo balletto "La Leggenda del Lago Dorato".
Nel 2019 l’Orchestra Sinfonica Nazionale Argentina eseguì Exodus per tre violoncelli solisti e orchestra con la partecipazione di J. Pérez Tedesco, E. Vassallo e J. Araujo diretti da P. Boggiano.
Ha realizzato la colonna sonora per il film “Voci nel buio” di R. Bisatti (2013).
Come direttore ha guidato in molte occasioni l’esecuzione dei propri brani; lo spettacolo "Tre Storie” con operine di Vidali, Verchi e dello stesso Pérez Tedesco; la Filarmonica del Teatro Verdi, la Civica Orchestra a Fiati “G. Verdi". Nel 2002 crea e dirige il Gruppo Percussioni Trieste. Nel 2006 diresse la propria operina "Pachamama" con i Solisti della Filarmonica del Teatro Verdi. Nel 2009, per il 40º Festival Internazionale dell’Operetta di Trieste, curò gli arrangiamenti e la direzione musicale di due produzioni: "Il Conte di Lussemburgo" di F. Lehár e "Sogno d'un Valzer" di O. Straus.
Ha fondato il quintetto TriesTango realizzando numerose tournée internazionali.

MARCO VIEL

Inizia gli studi degli strumenti a percussione presso il Conservatorio di musica G.Tartini a Trieste all’età di 13 anni sotto la guida del M° Fabian Perez Tedesco, con il quale si è diplomato con il massimo dei voti e la lode nel 2019. Grazie a programmi di scambi internazionali, Marco Viel si è perfezionato con i M° Koen Wilmaers e Carlo Willems in Belgio e Aiyun Huang, Beverley Johnston e John Rudolph in Canada.
La sua carriera artistica spazia dall'ambito solistico e cameristico a quello orchestrale.
È risultato vincitore di numerosi primi premi in concorsi solistici tra cui "Città di Palmanova ", "Premio De Cecco", Premio nazionale delle arti (strumenti a percussione ) e molti altri .
Nel 2018 fonda assieme ad Ivan Boaro il duo di percussioni "Viel-Boaro" con il quale, oltre ad esibirsi in numerose rassegne concertistiche in Italia, vince svariati concorsi tra cui Premio nazionale delle arti in Musica da Camera, Premio Lilian Caraian.
Ha preso parte a diversi ensemble di percussioni con i quali si è esibito in Italia, Belgio, Canada.
Ha collaborato con varie orchestre tra cui l'Orchestra del Teatro Lirico "Giuseppe Verdi" di Trieste, Orchestra Giovanile Italiana, Orchestra di Padova e del Veneto, FVG Orchestra e molte altre.