09Mag
1485

HSIN-YUN HUANG & ASHKENAZY BALLET

viola
balletto

Politeama Rossetti, Largo Giorgio Gaber 1, Trieste
Lunedì 9 maggio 2022, ore 20:30

Il concerto è aperto a tutti ed è compreso nell'Abbonamento Stagione Concertistica 90. 

I prezzi dei biglietti verranno pubblicati a breve.
Per informazioni per diventare Soci seleziona qui

BIGLIETTI STUDENTI
Biglietto Studenti € 5,00

Per tutti gli Studenti delle scuole secondarie, di primo e secondo grado, e delle università.
Per prenotazioni Biglietti Studenti inviare una mail a info@societadeiconcerti.net 
con ritiro del biglietto la sera del concerto presso la Biglietteria SdC al Teatro Lirico "G. Verdi"

 

BIGLIETTERIA SDC - TEATRO POLITEAMA "IL ROSSETTI"

  • Lunedì 9 maggio 2022: 19.30 - 20.15
     

INFORMAZIONI PER ACCEDERE AL CONCERTO
Per poter accedere al concerto al Teatro Lirico "G. Verdi" è obbligatorio presentare all'entrata il Green Pass e indossare sempre la mascherina solo di tipo FFp2 FFp3.

Hsin-Yun Huang viola
Ashkenazy Ballet corpo di ballo
Alessandra Ashkenazy e Oliviero Bifulco coreografie

Programma

Invitation To The Dance – FantaC”

 

Johann Sebastian Bach (Eisenach 1685 - Lipsia 1750)
Suite n. 3 in do maggiore BWV 1009

György Ligeti (Târnăveni 1923 - Vienna 2006)
dalla Sonata per viola: Hora lungă

Paul Hindemith (Hanau 1895 - Francoforte 1963)
dalla Sonata per viola op. 25 n. 1: Prestissimo

Henri Vieuxtemps (Verviers 1820 - Mustapha Supérieur 1881)
Capriccio

Garth Knox (Dublino 1956)  
9 Fingers

Joan Tower (New Rochelle, New York 1938)
Wild Purple

Johann Sebastian Bach (Eisenach 1685 - Lipsia 1750) 
dalla Suite n. 5 in do minore BWV 1011: Sarabande – Gigue

Kenji Bunch (Portland 1973)
The 3 Gs

Biografia

HSIN-YUN HUANG viola

Hsin-Yun Huang ha un'importante carriera da violista esibendosi su palchi di concerti internazionali, commissionando e registrando nuove opere e formando giovani musicisti.
I concerti della stagione 2017-2018 hanno visto esibirsi Hsin-Yun Huang come solista sotto la guida di David Robertson, Osmo Vanska, Xian Zhang e Max Valdes nei teatri di Pechino, Taipei e Bogotà.

È stata la prima violista solista al National Performance Center of the Arts di Pechino ed è stata nominata come membro della facoltà con Yo-Yo Ma e la sua nuova iniziativa a Guangzhou.

Ha commissionato composizioni a Steven Mackey, Shih-Hui Chen e Poul Ruders.
La sua registrazione del 2012 per Bridge Records, intitolata Viola Viola, ha vinto riconoscimenti da Gramophone e BBC Music Magazine.

La sua prossima registrazione saranno le sonate complete non accompagnate e le partite di J. S. Bach, in collaborazione con suo marito, il violista Misha Amory.
Hsin-Yun Huang partecipa regolarmente a diversi festival, tra cui Marlboro, Spoleto, Ravinia, Santa Fe e Music @ Menlo, tra molti altri.

Huang è arrivata per la prima volta all'attenzione internazionale con il premio di medaglia d'oro nel Concorso Internazionale di Viola Lionel Tertis 1988.
Nel 1993, è stata la vincitrice del primo premio all'ARD International Competition di Monaco e ha ricevuto il prestigioso Bunkamura Orchard Hall Award.

Nata a Taiwan, si è diplomata alla Yehudi Menuhin School, al Curtis Institute of Music e alla Juilliard School. Ora é insegnate nelle facoltà di Juilliard e Curtis e vive a New York City.

ASHKENAZY BALLET

Corpo di ballo per "Invitation To The Dance – FantaC"
Noemi Cottafavi
Zoè Dolci
Alessandra Felci
Martina Marletta
Larissa Methner
Tea Patriarca
Layla Proietti Bovi
Anastasia Zappa
Katerina Kocherga
Elena Stefanetti

Ashkenazy Ballet Project (gruppo professionale di giovani danzatori) nasce dall’Ashkenazy Ballet Center, scuola accademica di danza fondata e diretta da Alessandra Ashkenazy a Pura in Svizzera.
AB Project ha come obiettivo dare la possibilità ai giovani artisti in formazione di provare l'esperienza di lavorare in modo professionale proponendo loro produzioni di rinomati coreografi in collaborazione con organizzazioni internazionali di spettacoli e festivals, al fine di prepararsi ad accedere alle audizioni per compagnie professionali internazionali, .

L’ensemble è al momento formato da 8 elementi dai 15 ai 18 anni provenienti dalla Svizzera e dall'Italia che hanno deciso di intraprendere un percorso di avviamento professionale per divenire tersicoree professioniste.
Il programma è strutturato su due/tre anni di formazione, prevede training intensivo danza classica, contemporanea, body conditioning, yoga, teatro, laboratori coreografici di vari stili.
A partire dai 17 anni viene offerta la possibilità di prepararsi per il conseguinmento di diploma di insegnamento American Ballet Theater National Training Curriculum ( ABT NTC ) riconosciuto ufficialmente da Danse Suisse in Svizzera e globalmente adottato dalle principali Accademie e scuole private.

Nel 2021 AB project è stato impegnato in una bellissima produzione per la Società dei Concerti di TriesteInvitation To The Dance – FantaC” per il Festival nazionale "Silenzio in sala a tempo di Musica" del Comitato Amur. Il progetto non potendo andare in scena a causa della situazione pandemica si è trasformato in una produzione video in collaborazione con la violista Hsin-Yun Huang, da New York. Le riprese, realizzate in Svizzera e negli USA hanno dato vita ad un video eclettico ed eccitante.

ALESSANDRA ASHKENAZY

Dopo aver iniziato lo studio della danza classica a Firenze, Alessandra Ashkenazy si perfezionò nelle maggiori accademie di danza europee, fra cui l’”Academie de Danse Classique Princesse Grace” di Monte Carlo, John Cranko Ballett Schule di Stoccarda e l’Accademia Reale delle Fiandre di Anversa, avendo l’opportunità di studiare con insegnanti come Marika Besobrasova, Alex Ursuliak, Egon Madsen, Gabriel Popescu, Daniel Frank, José Ferrant, Rosella Hightower, Woitek Lowsky etc.

Avendo conseguito, giovanissima i diplomi finali della Royal Academy of Dance di Londra, iniziò la sua carriera professionale di tersicorea presso la “Compagnia Italiana di Balletto” di Carla Fracci, avendo quindi la possibilità di esibirsi nei maggiori teatri italiani, fra i quali il Teatro Massimo di Palermo per varie stagioni con produzioni di coreografi internazionali come Derek Deane, Wayne Eagling, Gillian Whittingham, Riccardo Nunez, Gheorghe Jancou....
In seguito vinse il concorso all’Arena di Verona sotto la direzione di Pierre Lacotte, dove partecipò alla produzione in prima mondiale di Zorba il Greco a fianco di Vladimir Vassiliev e George Jancu con la coreografia di Lorca Massine.

Dopo questo inizio italiano scelse di continuare la sua carriera da professionista in Germania dove fu ingaggiata alla Deutsche Oper Berlin, diretta da Gerd Reinholm e conseguentemente all’Opera di Bonn, sotto la direzione di Yuri Vamos e Valery Panov, ha avuto in questi anni l’opportunità di poter lavorare a fianco di grandissimi coreografi e danzatori, come Roland Petit, Peter Shaffous, Eva Evdokimova, Vladimir Vassiliev, Jan Broeckx, Lynn Seymour, Monique Loudiers, Ghislaine Thesmar e tanti altri.
In questo stesso frangente, durante l’attesa del primo figlio, si qualifica come insegnante presso la IDTA (International Dance Teachers Association).

Attualmente vive in Svizzera con la sua famiglia, dove dirige l’Ashkenazy Ballet Center insegna danza a tutti i livelli e naturalmente continua ad essere impegnata in varie produzioni di balletto.
Negli ultimi anni ha conseguito la completa certificazione ABT National Training Curriculum, ottenendo massimi voti ai propri esami finali ed ha potuto ottenere per la su scuola l’Affiliazione all' ABT NTC, grazie agli eccellenti risultati ottenuti dai suoi allievi agli esami ABT NTC presentati dalla primavera 2016 ad oggi, nel 2018 le viene presentato il titolo di ABT NTC Fellowship, il più alto riconoscimento a seno dell’American Ballet Theater National Training Curriculum. I suoi allievi sono regolarmente premiati a Concorsi Internazionali e vengono selezionati per prestigiose Accademie Internazionali per corsi estivi e per frequenze annuali.

OLIVIERO BIFULCO

Oliviero Bifulco comincia a studire danza classica nel 2007 alla Scuola di Ballo del Teatro della Scala dove si diploma con voti eccellenti nel 2014, sotto la direzione di Frédéric Olivieri, studiando con i più grandi nomi della danza internazionale.

Dopo il diploma frequenta la San Francisco Ballet School, sotto orsa di studio, per un corso di perfezionamento con Patrick Armand e Cynthia Harvey.
Lo stesso anno comincia a lavorare all'Opera di Bordeaux, sotto la direzione di Charles Jude.
Qui balla i più grandi titoli del repertorio classico.

Dopo una pausa forzata causata da un infortunio, partecipa al TV Show "Amici" di Maria De Filippi.
Durante il corso della trasmissione viene apprezzato dai docenti e dal pubblico grazie alla sua tecnica e alla sua sensibilità, arrivando fino alla fase finale.

Nel 2015 riceve il premio Etoile del Domani a Novara in Danza.

Ora cerca di far combaciare i suoi impegni da ballerino freelance, con la passione del trasmettere ciò che ha imparato ai più giovani.