Musica con Vista

Sedici concerti tra luglio e settembre 2020, tappe di un festival diffuso all’aria aperta in Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna, Umbria e Campania.

Proprio in questo periodo di emergenza, il Comitato AMUR, per dare voce alla Musica da Camera in Italia, e grazie alla preziosa collaborazione con Le Dimore del Quartetto, torna a far vivere parchi, giardini, chiostri e cortili di dimore storiche e palazzi, parte integrante dell’identità e del patrimonio culturale del nostro paese, con la musica dei giovani artisti professionisti più rappresentativi del panorama musicale nazionale, primi tra tutti a scontare le conseguenze del blocco delle attività a causa dell’emergenza sanitaria.

La diffusione nazionale della Musica da Camera proposta dal Comitato AMUR risponde al bisogno di rilancio culturale e riattivazione dei territori attraverso piccoli concerti all’aria aperta in grado di stimolare un’economia circolare del settore culturale nella totale sicurezza degli artisti e del pubblico. Favorendo un nuovo turismo di prossimità, i concerti disseminati sul territorio saranno accompagnati da attività di scoperta del patrimonio artistico e di altre meraviglie nascoste del territorio, valorizzando le aree periferiche e attivando le realtà locali. Le collaborazioni che arricchiscono l’offerta vedono partner nazionali come Fondo Ambiente ItalianoTouring Club Italiano Associazione Dimore Storiche Italiane, e locali attraverso l’organizzazione di gite, degustazioni, letture, esposizioni di arte e artigianato.

Per il Friuli Venezia Giulia con onore è presente la Società dei Concerti Trieste che per questo primo festival presenterà due concerti tra fine agosto e inizio settembre.

 

Tutto il calendario del Festival: Musica con Vista