28Mar
1483

VICKTORIA MULLOVA e MISHA MULLOV-ABBADO

Violino
Contrabbasso

Teatro Verdi Trieste, Riva 3 Novembre 1, Trieste
Lunedì 28 marzo 2022, ore 20:30

Il concerto è riservato ai Soci SdC 2021/2022 ed è compreso nell'Abbonamento Stagione Concertistica 90.
Per informazioni per diventare Soci seleziona qui

Il Concerto è inoltre aperto anche a Studenti delle scuole secondarie, di primo e secondo grado, e delle università.
Prezzo biglietto Studenti € 5,00

Per prenotazioni Biglietti Studenti inviare una mail a info@societadeiconcerti.net 
con ritiro del biglietto la sera del concerto presso la Biglietteria SdC al Teatro Lirico "G. Verdi"

 

BIGLIETTERIA SDC - TEATRO LIRICO "G. VERDI"

  • Lunedì 28 marzo 2022: 19.30 - 20.15

     

INFORMAZIONI PER ACCEDERE AL CONCERTO
Per poter accedere al concerto al Teatro Lirico "G. Verdi" è obbligatorio presentare all'entrata il Green Pass e indossare sempre la mascherina solo di tipo FFp2 FFp3.

Vicktoria Mullova violino
Misha Mullov-Abbado contrabbasso

Programma

Misha Mullov-Abbado 
Blue Deer

Brazil 

Shalom Chanoch (Mishmarot, 1946)
Shir Lelo Shem 

Tradizionale brasiliano
Caico

Johann Sebastian Bach (Eisenach 1685 - Lipsia 1750)
Sonata per violino n. 1 in si minore movimenti 1 e 2 

Sergej Sergeevič Prokof'ev (Soncivka 1891 - Mosca 1953)
Sonata per violino solista movimento 1

Antonio Carlos Jobim (Rio de Janeiro 1927 - New York 1994)
Sabia

Misha Mullov-Abbado
Little Astronaut

Shanti Bell 

Osvaldo Lenine (Recife 1959) / Dudu Falcaõ (Recife 1961)
O Silencio Das Estrellas

Laércio De Freitas (Campinas, San Paolo 1941)
O Cabo Pitanga

John McLaughlin (Doncaster 1942)
Celestial Terrestrial Commuters (arrangiamento di Gary Husband)

Robert Schumann (Zwickau 1810 - Bonn 1856)
Träumerei from Kinderszenen

Zequinha de Abreu (Santa Rita do Passa Quatro 1880 - San Paolo 1935)
Tico-Tico No Fubá (Zequinha de Abreu)

Biografia

Vicktoria Mullova

Viktoria Mullova ha studiato alla Scuola Centrale di Musica e poi al Conservatorio di Mosca.
Il suo straordinario talento si è imposto all’attenzione internazionale quando vinse, nel 1980, il 1° Premio al Concorso Sibelius di Helsinki e nel 1982 la Medaglia d’oro al Concorso Ciaikovskij. 

Da allora ha suonato in tutto il mondo con le grandi orchestre, i più celebri direttori ed è stata ed è ospite di importanti Festival internazionali.

È oggi famosa per la straordinaria versatilità ed integrità musicale.
La curiosità di Viktoria Mullova fa sì che ella abbia esplorato ed esplori tutto il repertorio per violino, dal barocco alla musica contemporanea, dalla world fusion alla musica sperimentale. 

L’avventura di Viktoria Mullova nella musica contemporanea inizia nel 2000 con l’album “Through the Looking Glass” nel quale suona brani di world, jazz e pop music arrangiati per lei da Matthew Barley.
L’esplorazione è continuata con il progetto “The Peasant Girl” con l’Ensemble di Matthew Barley.

Il più recente progetto “Stradivarius in Rio” è ispirato dalla sua passione per le canzoni brasiliane ed è stato inciso anche in Cd.
Mullova ha anche commissionato opere a giovani compositori come Fraser Trainer, Thomas Larcher e Dai Fujikura. Ha inciso per Philips Classics e Onyx Classical vincendo numerosi premi. 

Suona lo Stradivari Julius Falk del 1723 ed un Guadagnini.

Misha Mullov-Abbado

Misha Mullov-Abbado, grande promessa del contrabbasso oltre che della composizione, si è diplomato al Gonville & Caius College di Cambridge, dove ha studiato con Robin Holloway e Jeremy Thurlow.

Vincitore di una borsa di studio alla Royal Academy of Music di Londra, ha frequentato il prestigioso corso di Jazz con Jasper Høiby, Tom Herbert, Michail Janisch e Jeremy Brown.
Durante il suo ultimo anno in Accademia, ha fondato una band con cui si esibisce regolarmente, con la quale ha vinto il Kenny Wheeler Prize e ha inciso il suo album d’esordio.

Gli vengono commissionati brani da vari musicisti ed ensemble come Viktoria Mullova, Thomas Larcher, l’LSSO, il Pelleas Ensemble, l’Hermes Experiment e il North Sea Ensemble.
Tra gli altri, ha suonato con Stan Sulzmann, Paul Clarvis, Enzo Zirilli, Sam Lee, Nessi Gomes, Alice Zawadki, Tom Green, Tom Millar, Ralph Wyld e Liam Dunachie.

È anche co-direttore della Patchwork Jazz Orchestra, giovane e interessante big band di Londra che esegue lavori originali scritti dagli stessi membri e che nel 2015 ha ricevuto il Peter Whittingham Award.
Nel 2014 è stato nominato artista della City of Music Foundation e nel 2017 della BBC Radio 3 New Generation.

Ha all’attivo due album sia come musicista che come compositore: Cross-Platform Interchange (2017) e New Ansonia (2015).
Entrambi hanno ricevuto ottime recensioni dalla critica e il primo è stato incluso dal Telegraph e dalla BBC Radio 3 nella lista “Best Jazz Albums of 2015”.