13Dic
1475

ZLATOMIR FUNG e RICHARD FU

violoncello
pianoforte

Teatro Verdi Trieste, Riva 3 Novembre 1, Trieste
Lunedì 13 dicembre 2021, ore 20:30

Il concerto è aperto a tutti ed è compreso nell'Abbonamento Stagione Concertistica 90. 
Per informazioni per diventare Soci -> seleziona qui

BIGLIETTI STUDENTI
Biglietto Studenti € 5,00

Per tutti gli Studenti delle scuole secondarie, di primo e secondo grado, e delle università.
Per prenotazioni Biglietti Studenti inviare una mail a info@societadeiconcerti.net 
con ritiro del biglietto la sera del concerto presso la Biglietteria SdC al Teatro Lirico "G. Verdi"

 

BIGLIETTERIA SDC - TEATRO LIRICO "G. VERDI"

  • Lunedì 13 dicembre 2022: 19.30 - 20.15
     

INFORMAZIONI PER ACCEDERE AL CONCERTO
Per poter accedere al concerto al Teatro Lirico "G. Verdi" è obbligatorio presentare all'entrata il Green Pass e indossare sempre la mascherina solo di tipo FFp2 FFp3.

Biglietto Intero € 35,00
Biglietto Soci SdC € 24,00
Biglietto Under 27 e Studenti € 5,00

Biglietto Intero € 30,00
Biglietto Soci SdC € 20,00
Biglietto Under 27 e Studenti € 5,00

Biglietto Intero € 30,00
Biglietto Soci SdC € 20,00
Biglietto Under 27 e Studenti € 5,00

Biglietto Intero € 25,00
Biglietto Soci SdC € 17,00
Biglietto Under 27 e Studenti € 5,00

Biglietto Intero € 23,00
Biglietto Soci SdC € 15,00
Biglietto Under 27 e Studenti € 5,00

Biglietto Intero € 20,00
Biglietto Soci SdC € 13,00
Biglietto Under 27 e Studenti € 5,00

Zlatormir Fung violoncello
Richard Fu pianoforte

Programma

David Popper (Praga 1843 - Baden 1913)
Temi dai “Little Russian Songs” per violoncello e pianoforte 

Franz Peter Schubert (Vienna 1797 - Vienna 1828)
Sonata in la minore "Arpeggione" per violoncello e pianoforte D 821

* * *

Esa-Pekka Salonen (Helsinki 1958)
"Knock, breathe, shine” per violoncello solo

Dmítrij Dmítrievič Šostakóvič (San Pietroburgo 1906 - Mosca 1975)
Sonata in re minore op. 40 per violoncello e pianoforte

Biografia

ZLATOMIR FUNG violoncello

1° premio Concorso “Tchaikovsky” 2019

Statunitense di nascita ma di origine bulgara e cinese, Zlatomir Fung ha iniziato a studiare il violoncello all'età di tre anni e si è perfezionato presso la Juilliard School di New York.
È stato il primo statunitense negli ultimi quattro decenni, e il musicista più giovane, ad aver vinto, a soli vent’anni, il Primo Premio al Concorso Internazionale “Tchaikovsky” nel giugno 2019.

Con il suo sorprendente virtuosismo e una profonda sensibilità interpretativa, unite ad una tecnica impeccabile, Fung si è già rivelato una stella nella sua generazione di musicisti a livello mondiale. 

Nel corso della stagione 2021-2022 sono previsti numerosi recital e debutti con orchestre in tutto il mondo che si aggiungono all’intensa attività tenuta nella stagione 2019/20, fra Nordamerica (Washington DC, Toronto, Baltimora, Hudson, Sarasota) ed Europa (Giverny, Londra, Cambridge). 

Nel marzo 2020 ha ricevuto l'”Avery Fisher Career Grant”, prestigiosa borsa di studio assegnata dal Lincoln Center di New York, riservata a giovani solisti dal grande potenziale. 

Ha ricevuto il Primo Premio al Concorso internazionale per archi “Alice & Eleonore Schoenfeld” a Harbin in Cina nel 2018, il Primo Premio al Concorso internazionale per violoncello “George Enescu” nel 2016, al Concorso giovanile internazionale per archi “Johansen” nel 2015, e nel 2014 al Concorso internazionale per archi “Stulberg” e al Concorso internazionale “Irving Klein”.
Nel 2016 è stato selezionato come “US Presidential Scholar for the Arts”. 

Suona un violoncello “W.E. Hill and Sons” del 1905.

www.zlatomirfung.com

Credit Photo I-Jung Huang

RICHARD FU pianoforte

Richard Fu, giovane pianista statunitense ma originario di Shanghai, si è perfezionato presso il Royal College of Music di Londra, l'Università di Oxford, la Juilliard School di New York e la Kunstuniversität di Graz in Austria, dove ha studiato con Julius Drake.

Ha ricevuto il secondo premio al Concorso Internazionale "Liszt" di Los Angeles e al Concorso "Kendall Taylor Beethoven" del Royal College of Music di Londra. 

Come solista si è esibito con la Oxford University Philharmonia, la Dartmouth Symphony Orchestra e la Dartmouth Chamber Orchestra.
Appassionato camerista, si è dedicato in particolare al repertorio vocale e con strumenti d’archi, mostrando un interesse crescente per l'opera e per la musica contemporanea. 
Le recenti esibizioni includono recital di musica da camera alla Carnegie Hall e Alice Tully Hall a New York, al Sheldonian Theatre a Oxford ed al St. John's Smith Square a Londra. 

Ha collaborato in varie masterclass con Renée Fleming, Anne Sofie von Otter, Antonio Pappano, Thomas Adès, Maxim Vengerov e Martin Fröst.

Tra gli altri riconoscimenti ha ricevuto il "Mark L. Lebowitz 1977 Memorial Prize" (Dartmouth), il "Macdonald-Smith Prize" e il primo premio al "Gerald A. Tracy Memorial Scholarship Piano Competition". 

Credit Photo Tihms & Van Velden