16Mag

QUADRI IN MUSICA | ‘900 - VANSÍSIEM LIED DUO

LA SOCIETA DEI CONCERTI NEI MUSEI CIVICI

voce, pianoforte

Auditorium Museo Revoltella, via Diaz 27 Trieste
Giovedì 16 maggio 2024, ore 19:00

Concerto compreso nell'Abbonamento "La SdC Nei Musei Civici"

Il biglietto consente anche la visita alla collezione del Museo Revoltella
______________

PREVENDITA Biglietti 

* Online (Vivaticket)
Acquista ora / Buy Now

* Segreteria SdC | SdC office
Piazzetta Santa Lucia, 1 - Trieste
Tel +39 040 362408 - info@societadeiconcerti.net
da Lunedì a Venerdì ore 10.00-12.00 oppure chiamare o inviare mail per appuntamento
______________

BIGLIETTERIA la sera del concerto | 
Dalle ore 18.00 alle ore 18.45 presso l'Auditorium del Museo Revoltella a Trieste

Prezzi Biglietti / Ticket Prices

QUADRI IN MUSICA | ‘900

Paola Camponovo, soprano

Alfredo Blessano, pianoforte

Programma

Un programma musicale che nasce intorno a un quadro scelto dalla collezione novecentesca del museo Revoltella. Susanna Gregorat, curatrice del Museo Revoltella, e Alfredo Blessano, pianista e musicologo, ci introdurranno la serata dedicata al quadro

 “Il giorno sveglia la notte”

A partire dalle suggestioni che nascono dall’osservazione dall’opera di Gaetano Previati "il giorno sveglia la notte" il programma ruota attorno all’idea di chiaroscuro, inteso non solo come luogo dell’indeterminatezza, come snodo tra giorno e notte, ma anche come tinta poetica decadente, ora fosca e ora luminosa. Un trascolorare dagli anni Ottanta dell’Ottocento, in Francia, con il Fauré parnassiano e le simboliste Ariettes oubliées di Debussy-Verlaine, al secondo decennio del XX secolo, in Italia, con poesia dannunziana, fonte di ispirazione non solo per i ‘moderni’ della Generazione dell’Ottanta ma anche per il maestro della romanza da salotto, Tosti.

Gabriel Fauré (Pamiers 1845 - Parigi 1924)
Aurore

Claude Debussy (Saint Germain en Laye 1862 - Parigi 1918)
Ariettes oubliées

  1. C’est l’extase
  2. Il pleure dans mon cœur
  3. L’ombre des arbres
  4. Chevaux de bois
  5. Green
  6. Spleen

Gian Francesco Malipiero (Venezia 1882 - Treviso 1973)
L’Archet

Ottorino Respighi (Bologna 1879 - Roma 1936)
O falce di luna

Ottorino Respighi (Bologna 1879 - Roma 1936)
Van li effluvi de le rose

Ildebrando Pizzetti (Parma 1880 - Roma 1968)
Erotica

Francesco Paolo Tosti (Ortona 1846 - Roma 1916)
Quattro canzoni d’Amaranta

  1. Lasciami! Lascia ch’io respiri
  2. L’alba separa dalla luce l’ombra
  3. In van preghi
  4. Che dici, o parola del Saggio?
Biografia

VANSÍSIEM LIED DUO

Il Vansìsiem Lied Duo è fra le più affermate nuove realtà nell’ambito della musica vocale da camera in Italia ed è specializzato nell’esecuzione del repertorio tedesco, francese e italiano dell’Ottocento e del Novecento, con particolare impegno nella divulgazione dell’opera dei compositori della cosiddetta Generazione dell’Ottanta. Laureato con lode e menzione d’onore in Musica vocale da Camera presso il Conservatorio di Firenze sotto la guida di Leonardo De Lisi, il Duo ha seguito corsi di specializzazione presso la Deutsche Liedakademie della Hochschule für Musik di Trossingen e l’Académie F. Poulenc di Tours. Si è perfezionato inoltre con alcuni tra i più autorevoli nomi della liederistica internazionale: Erik Battaglia, Jeff Cohen, Helmut Deutsch, Julius Drake, Ulrich Eisenlohr, Gerda Hartman, Christian Ivaldi, Burkhard Kehring, Anne Le Bozec, François Le Roux, Anna Toccafondi, Valentina Valente, Lorna Windsor.

Il Duo è stato vincitore nel 2016 del 1° Premio al Concorso E. Respighi per liriche da camera dell’Otto-Novecento italiano di Verona. Tra gli altri riconoscimenti si ricordano: 1° Premio Grand Prize Virtuoso di Parigi, 3° Premio
nella sezione Ensemble cameristico al Concorso Internazionale G. Zinetti di Sanguinetto, 1° Premio assoluto nella categoria di musica vocale al Concorso Internazionale P. Argento di Gioia del Colle, 1° Premio al Concorso Nazionale Riviera Etrusca di Piombino, 1° Premio al Concorso Nazionale Città di Piove di Sacco, Premio Speciale Liederìadi per la miglior esecuzione liederistica al Concorso internazionale Coop Music Award, 2° Premio (primo non assegnato) al Concorso di musica da camera L. Tadini di Lovere...

Il Duo si dedica anche alla musica contemporanea: nel 2018 ha eseguito in prima mondiale la lirica L’albatros del compositore spagnolo Óscar Prados, mentre nel 2022 ha creato presso il Centro Studi Pasolini la raccolta Casarsa - quattro brevi Lieder per voce e pianoforte di Orazio Sciortino.

Il Duo ha collaborato con prestigiose istituzioni quali Società del Quartetto di Milano, Morellino Classica - Festival Internazionale di Scansano, Serate Musicali di Milano, ERT FVG - Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, Festival Vicino/Lontano - Premio T. Terzani, Festival Liederìadi di Milano, Accademia di studi pianistici A. Ricci di Udine, la rivista Amadeus...

A novembre 2021 ha pubblicato con Brilliant Classics il disco Malipiero: Complete Songs for Soprano and Piano, la prima registrazione integrale completa delle liriche per soprano e pianoforte del compositore (3 CD). Per l’etichetta discografica BAM Music ha inciso il CD Italiani a Parigi / Parisiens en Italie, uscito nel febbraio 2020.

PAOLA CAMPONOVO

Prima degli studi di Musica Vocale da Camera a Firenze, ho studiato il canto lirico con Lina Vasta e successivamente mi sono diplomata al Conservatorio di Milano, nella classe di Annamaria Pizzoli. Ho avuto l’opportunità di perfezionare il repertorio operistico con Marco Berti, Domenico Colaianni, Andrea Concetti e Tiziana Fabbricini, e successivamente la vocalità cameristica con Valentina Valente e con Leonardo De Lisi. Amante dell’arte in generale, ho intrapreso un lungo percorso di studio delle arti all’Università degli studi di Milano, laureandomi sia in Storia e Critica dell’Arte che in Musicologia, e conseguendo successivamente il dottorato di ricerca in Scienze del Patrimonio Letterario, Artistico e Ambientale. Nel 2013 ho vinto una delle principali competizioni italiane di canto lirico, il concorso AsLiCo di Como; ho inoltre vinto il premio per la musica vocale da camera al Concorso lirico internazionale A. Maliponte di Milano.

Mi esibisco regolarmente in formazione cameristica in Italia e all’estero (Francia, Germania, Svizzera). Dal 2022 insegno musica vocale da camera presso il Conservatorio di Parma. Sono inoltre attiva come musicologa e ricercatrice e ho curato, presso lo stesso conservatorio, la catalogazione del Fondo Arrigo Boito in occasione del centenario dalla morte del compositore.

ALFREDO BLESSANO

Ho iniziato lo studio del pianoforte a Trieste con Nino Gardi e mi sono poi trasferito a Milano per studiare nella classe di Vincenzo Balzani al Conservatorio G. Verdi, dove ho conseguito due lauree in Pianoforte col massimo dei voti e la lode. Come solista ho ottenuto premi e riconoscimenti in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, perfezionandomi con Maurizio Baglini, Maria Teresa Carunchio, Giorgio Lovato, Leonel Morales, Roberto Plano, Roberto Prosseda, Daniel Rivera, Steven Spooner, Gabriel Tacchino... Ho poi approfondito lo studio del pianoforte nel repertorio liederistico e dell’accompagnamento con Anna Toccafondi. Nel 2018 ho eseguito in prima italiana l’opera La cathédrale d’Ani del compositore Jean-Pierre Deleuze. Ho avuto la possibilità di collaborare con importanti enti e istituzioni, come il Festival Liederìadi e l’Accademia del Teatro alla Scala. Nel 2019 sono stato accompagnatore delle classi di viola, flauto e percussioni del Conservatorio di Firenze. Sono inoltre laureato in Scienze della Musica e dello Spettacolo all’Università degli studi di Milano e, presso lo stesso ateneo, frequento attualmente il dottorato di ricerca presso il Dipartimento di beni culturali e ambientali.