29Nov
1474

QUARTETTO PRAŽÁK e PAVEL KASPAR

Quartetto d'archi
Pianoforte

Teatro Verdi Trieste, Riva 3 Novembre 1, Trieste
Lunedì 29 novembre 2021, ore 20:30

Il concerto è compreso nell'Abbonamento Stagione Concertistica 90.

É riservato ai Soci SdC.

Quartetto Pražák 
Pavel Kaspar pianoforte

Programma

Antonín Dvořák (Nelahozeves, Boemia, 1841 - Praga 1904)

Quartettsats F dur

Streichquartett op. 106 G dur

Klavierquintett A dur op. 81

 

Biografia

Quartetto Pražák

Il nuovo Quartetto Pražák rappresenta un ulteriore passo nel percorso del Pražák Quartet che da quasi 50 anni si esibisce con successo in tutto il mondo. Questo cambiamento è iniziato nel 2015 quando Jana Vonášková, prima donna ad entrare in questa formazione, si è unita al quartetto come primo violino e ha portato una ventata di novità nel gruppo, conquistando pubblico e critica con la sua emozionalità esecutiva delle più importanti composizioni concepite per questo organico, da Haydn all’integrale dei quartetti di Beethoven.
Dopo un'attenta valutazione, la formazione originaria del Pražák  ha deciso di ritirarsi alla fine della stagione 2020-21, fondando una nuova formazione, il Pražák-Quartett-2020. Il violista e membro fondatore Josef Klusoň ed il primo violino Jana Vonášková hanno deciso di proseguire la loro esperienza con questa formazione cui si sono aggregati la seconda violinista Marie Fuxová e il violoncellista Jonáš Krejčí, precedentemente membri del quartetto Pavel Haas, che portano la propria esperienza ed energia.

Il nuovo ensemble offre un vasto repertorio, dai primi classici ad opere contemporanee, senza trascurare la letteratura Ceca per questo organico. Il loro repertorio include anche le musiche dei compositori che morirono durante l'Olocausto come Erwin Schulhoff, Viktor Ullmann, Hans Krása, Gideon Klein e Pavel Haas.

Il Pražák-Quartett-2020 ha iniziato ad esibirsi da quest’anno, debuttando con un primo CD con gli ultimi tre quartetti di Haydn, pubblicato ad agosto 2021 per la Praga Digitals. 

Jana Vonášková

Primo violino, è nata nel 1979 in una famiglia di musicisti cechi, ha studiato al Conservatorio di Praga, al Royal College of Music di Londra e, da borsista, allo Yehudi Menuhin presso l'RCM. Ha vinto il primo premio del Concorso Internazionale per Giovani Violinisti K. Lipinski, del Concorso Internazionale Wieniawski per giovani violinisti a Lublino (Polonia) e del Premio Europeo a Strasburgo 2001. 
Dal 2003 al 2012 ha fatto parte dello Smetana Trio, con il quale ha registrato numerosi album per l'etichetta Supraphon, ottenendo prestigiosi riconoscimenti, tra cui un Diapason d'Oro nel 2006 e un Chamber Music Award della BBC Music Magazine nel 2007.
È primo violino del Pražák Quartet dal 2015.

Marie Magdalena Fuxová

Secondo violino, è nata in una famiglia di musicisti ad Ostrava (CZ) ed ha al suo attivo il primo premio al Concorso internazionale di violino Kocián ed al Concorso Internazionale Bohuslav Martinů di Praga, del Concorso Beethoven e di numerosi altri premi internazionali. È stata membro del Pavel Haas Quartet ed ha ricevuto il MIDEM Classical Award nella categoria musica da camera a Cannes nel 2009. Insegna alla Prague High School and Music School e collabora con il Conservatorio Nazionale di Dubai. 

Josef Klusoň

Violista, nato a Vysoké Mýto, ha studiato viola al Conservatorio di Praga e all'Accademia di Belle Arti. Ha vinto numerosi premi in concorsi di viola e musica da camera e nel 1972 ha fondato il Quartetto Pražák. Ha collaborato con importanti gruppi di musica da camera e tiene numerosi corsi di perfezionamento, fra i quali quello al WEC di Bruxelles, a Musica Mundi, ProQuartet e alla Vienna Summer Academy. Ha registrato l’integrale delle sonate per viola e pianoforte di Max Reger, Bohuslav Martinů e Johannes Brahms per Radio Praga e per la casa discografica Praga Digitals. 

Pavel Jonáš Krejčí

Violoncellista, è nato a Londra ma è cresciuto a Praga. Ha iniziato i suoi studi con il professor Pražák al Conservatorio di Praga ed ha trascorso un anno a Londra con William Pleeth. Ha ricevuto una borsa di studio dalla University of Southern California, dove – durante il suo soggiorno a Los Angeles – ha avuto modo di suonare con il Los Angeles Philharmonic Institute e la New York String Orchestra. Dopo il suo ritorno in Europa, ha fatto parte dello Škampa Quartet, del Petersen Quartet e dello Schulhoff Quartet. È primo violoncello presso la Wiener Chamber Orchestra e ha tenuto concerti con i Wiener Philharmoniker. Ha tenuto masterclass alla Royal Academy of Music di Londra, al Conservatorio di Winterthur in Svizzera, allo Hyogo Performing Arts Centre in Giappone. Suona un violoncello costruito da Paolo Testore nel 1761, a Milano. 

 

Pavel Kaspar pianoforte

Pavel Kaspar è nato in Repubblica Ceca.
Il pianista tedesco-ceco vive in Baviera dal 1983. Ha studiato a Bratislava con il Prof. Rudolf Macudzinski, a Praga con il Prof. Frantisek Rauch e infine a Monaco con il Prof. Ludwig Hoffmann.
Le sue apparizioni concertistiche lo hanno portato in tutta Europa, Israele, Turchia, Cina, Messico, Stati Uniti e Canada.

Il repertorio di Kaspar comprende opere dalla musica barocca alla musica contemporanea. Attribuisce particolare importanza alle composizioni di compositori cechi come Antonin Dvorak, Bedrich Smetana, Leos Janacek, Bohuslav Martinu e Vitezslav Novak. Gli piace anche muoversi al di fuori dei limiti del cosiddetto "classico".

Pavel Kaspar ha lavorato con i direttori Petr Altrichter, Jirí Kout, Jan Kucera, Libor Pešek, Rastislav Štúr, Jan Talich, Tomas Koutnik, Alessandro Crudele, Charles Olivieri Munroe, Fan Tao, Heiko Mathias Förster, Dirk Kaftan, Nicola Giuliani, Rui Massena , Alessandro Murzi, Mladen Tarbuk, Enrico Batiz, Gareth Jones, Fahrettin Kerimov, Massimo Belli, Joshua Zona, Pietari Inkinen e altri.

Le apparizioni di concerti in tutto il mondo hanno portato Paul Kaspar ad esibirsi con orchestre sinfoniche come la Prague Symphony Orchestra - FOK, Prague Radio Orchestra, Janacek Philharmonic Ostrava, Philharmonie Bohuslava Martinu Zlin, Philharmonic Brno, South Bohemian Philharmonic, North Bohemian Philharmonic Teplice, Philharmonic Kosice, Talich Chamber Orchestra , Orchestra da Camera di Graz, Orchestra da Camera Janacek , Neue Philharmonie Westfalen, Südwestdeutsches Kammerorchester Pforzheim, Hofer Symphoniker, Orchestra Filarmonica di Belgrado, Orchestra Filarmonica di Sofia, Orchestra Sinfonica Nazionale Lituana, Orchestra Sinfonica Nazionale Lettone, Orchestra Sinfonica di Israele, Orchestra Sinfonica di Pechino, Orchestra Sinfonica di Pechino Orchestra Sinfonica China, Orchestra Sinfonica di Roma, Orchestra Romana, Orchestra Sinfonica di Antalya, Orchestra Sinfonica Nazionale del Messico, Nuova Orchestra da Camera "F. Busoni", Orchestra "La Verdi" (Milano).

Pavel Kaspar ha registrato per Broadcasting Bavarese, Hessian Broadcasting, North German Broadcasting, Südwestfunk, Radio Bremen, RAI, Czech Broadcasting e numerose emittenti non europee.
Il compositore tedesco Roland Leistner-Mayer gli ha dedicato il suo concerto per pianoforte, che ha debuttato nel 2001 con la Hof Symphony Orchestra ed è stato registrato per la Radio bavarese. Ha eseguito in prima assoluta il quintetto per pianoforte del compositore ceco Otomar Kvech con il Quartetto Prazak al Rudolfinum di Praga.
Pavel Kaspar ha registrato le opere per pianoforte di Bohuslav Martinu per l'etichetta svizzera Tudor e ha ricevuto ottime recensioni dalla stampa internazionale.
Il suo CD solista con opere per pianoforte di Ludwig van Beethoven e Joseph Haydn è stato pubblicato da Artesmon - Praga.

Pavel Kaspar si dedica intensamente alla musica da camera, si è esibito in progetti con il Quartetto Filarmonica di Berlino, il Quartetto Prazak, il tenore Miroslav Dvorsky, il baritono Bryn Terfel, il flautista Roman Novotny, i violoncellisti Michal Kanka e Jiri Hanousek.
Da allora ha lavorato con il violinista Thomas-Albertus Irnberger e con il violoncellista David Geringas per molti anni. Nella primavera del 2020 Gramola ha pubblicato un album in CD con tutti i trii con pianoforte di Antonin Dvorak, Bedrich Smetana e Josef Suk, che ha vinto numerosi premi.
Insieme a Thomas Albertus Irnberger, Paul Kaspar ha registrato diversi CD per Gramola-Vienna. Un nuovo CD con opere di Igor Stravinsky è stato appena pubblicato nel febbraio 2021.